TRADUZIONI E ALTRI TESTI


 Un Pezzo Di Terra

da: Run...Fausto, Run... / Fausto leali-1971
cover di James Taylor
testo Claudio Rocchi e Milena Cantù

Un giorno il Signore ha Creato per Noi
La luna le stelle e l'Immensità
E' disse:"prendete la Terra vi dò!
Ognuno Ha Diritto di prenderne un pò."


Nel mio giardino di frutta c'è nè
ma voglio la tua mi piace di più!
Aspetto la notte e rubarla potrò
Sò che tu piangi ma io... riderò.


Amo la Terra e la Ami anche Tu!
Continua la Guerra e la schiavitù!
Di giorno lavori e di notte non sai
se il giorno dopo tu mangerai!



Un Gioco Senza Età

Ornella Vanoni dall'album: Un Gioco Senza Età (1972).
This song is a cover of "White Mountain" by Genesis.

Sotto i miei occhi
C’è il grigio nel cielo
L’aria un po’ fredda ma va
Vivo la strada con sopra le foglie
E come giocar senza te

Facevo questo quand’ero bambina
E allora parlavo coi re
Il vento era un bimbo giocava con me
Davvero era bello così

Amo e così parlo ancora coi re
L’aria è un po’ fredda ma si va …

Cerca di aprirti veloce, città
Voglio arrivare da lui
Il cane mi guarda da sempre, lo sa
Non ho mai corso così

Voglio arrivare bambina da lui
Gli voglio parlar come a un re
Certo che voglio giocare con lui
Fai presto ad aprirti, città

Non gli porto niente
Gli regalo la mia gioia
Sento che la vita è nel respiro

Prova a pensare il bene del sole
Che riesce ad aprir con la luce
Questo è successo correndo da te
Capisci che il sole ho in me

Lascia che il gioco trasformi la sera
Di nostri due corpi in amore
Lascia che amarsi sia prendere ali
Che bella sia vita sia amare

Questo nostro gioco non ha tempo non ha età
Fuori è un poco freddo
Dentro è il sole


La Storia Della Mente

(Rocchi-Finardi)
da: Non gettate alcun oggetto dai finistrini- 1975

La storia della mente è la certezza del futuro
nei geni la memoria lascia scritto quel ch'è stato
e nell'evoluzione mille faccie abbiamo avuto
non so perchè tu pensi adesso d'essere arrivato
Nei libri ti hanno detto dov'è il giusto e lo sbagliato
ma quello che tu impari è molto di più di quel che hai avuto
di certo sai che è vero solo quello che hai vissuto
fissa bene in mente quel che vuoi, quel che hai lasciato
Tu prova a lasciar perdere finalmente e per intero
le regole inventate e poi spacciate come vero
che chiamano poi leggi e che chiamano doveri
che non sei riuscito neanche mai a riconoscer veri
La storia della mente è la certezza del futuro
nei geni la memoria lascia scritto quel ch'è stato
da te in avanti tutto resta d'essere chiarito
è l'azione che si evolve e questo devi aver capito
siamo tanti ad aver capito quello che manca in libertà
ilfuturo è in ogni momento e il passato è andato già
da te in avanti tutto resta d'essere chiarito
ed è l'azione che si evolve e questo devi aver capito


Lodi

Stormy Six - Firmato da Claudio Rocchi ma scritto da Franco Fabbri

https://youtu.be/o1wO6m8go4Y

Io volevo diventare

da: Una corsa pazza – Giovanna -Ariston/1971

Ti avrei trovato in mezzo al cielo
ti avrei trovato sotto l'erba
o dentro a un ramo
Ti avrei trovato ad ogni modo
sulla mia strada
Sei tu che adesso mi sai dare
sei tu che adesso mi sai dare
con un sorriso
tutta la luce e quello che si chiama
da mille anni
paradiso
Ed io ti stringo forte a me
ed io ti stringo forte a me
in questo abbraccio
e trovo quella forza che
mi serve ancora per poter andare avanti
Avanti per salvar me stessa
avanti con i piedi nudi e il mondo in testa
avanti per poterti dare
in ogni istante
almeno una risposta
Per averti con me
ho rinunciato a tutti quanti i sogni miei

Io volevo diventare, io volevo diventare non so cosa
io volevo diventare, io volevo diventare non so cosa
io volevo diventare, io volevo diventare

E invece adesso sono qui
e tu lo vedi sono qui
con te vicino
che sei il mio uomo, sei mio padre
ed anche il mio bambino.
Se tu rimani sono donna
se tu rimani sono forte
sei l'amore
Se stiamo insieme
resto un prato sempre in fiore

Io volevo diventare,
Io volevo diventare, io volevo diventare non so cosa
io volevo diventare, io volevo diventare non so cosa
io volevo diventare, io volevo diventare non so cosa



Vedi C'è Dio -(Full Time Women)

(C.Rocchi-A.Stuart) 30:50
da: Una corsa pazza – Giovanna -1971

Tu stavi andando verso il sole, strada era una spiaggia sotto il cielo
io nuotavo verso riva forse avrei potuto non vederti mai
vcrso il sole, verso terra come dire insieme verso noi
abbiamo detto si, ho pianto sai, tu mi hai detto: vedi c'è Dio.

Da noi nostra figlia vera abbracciando il sole
poi è arrivata lei luna bianca come fede, bianca dolce figlia dell'amore
verso il cielo con la luna, come dire insieme verso noi
abbiamo detto si, ho pianto sai, tu mi hai detto: vedi c'è Dio.

Poi si arriva in un momento dove le parole non esistono
e resta solo da guardarti, da sentirsi insieme in mezzo a tutto
verso l'anima c'è luce come dire insieme verso noi
abbiamo detto si, ho riso sai, grazie ciao: vedi c'è Dio.

Sono solo una donna (A Piece Of Ground)

(C.Rocchi-J.Taylor) 34:00
da: Una corsa pazza – Giovanna -1971

Se volessi suonare tu sai che farei, un'arpa leggera è quel che sarei
Con mani di vento cercheresti con me quella musica dolce che sogno per te.

Se volessi volare tu sai che farei, un'ape leggera è quel che sarei
nell'aria gentile troveresti con me la risposta al mio volo è il cielo che è in te.

Se volessi essere sole tu sai che farei, un sole d'amore è quel che sarei
con voglia di caldo cercheresti con me di scaldar con amore tutto il freddo che c'è.

Se volessi esser fumo tu sai che farei, nemica del fumo è quel che sarei
con gli occhi arrossati cercheresti con me di tornare a vedere tutto il mondo che c'è.

Se volessi essere acqua tu sai che farei, un'acqua che corre è quel che sarei
con voglia e con gioia cercheresti lo sai di bagnarti felice dentro il fiume che ha lui.

Ma non posso essere altro son quello che sai, sei l'uomo che amo sono quello che sai
sei tutto del tutto che ho sognato per me, sono solo una donna che ha bisogno di te.

Sono quello che sai, sono quello che sai, sei l'uomo che amo, sono quello che sai
sei tutto del tutto che ho sognato per me, sono solo una donna che ha bisogno di te.


Dio dove sei/Lord is that me

Giovanna/Dallas Frazier e Sanger Shafer 22:00
da: Una corsa pazza – Giovanna -1971

Oggi ho visto il mondo com'è, con la faccia che ha
Voi così senza gioia, che fate non so?
Un bambino giocava con le mani a prendere il blu
oggi ho visto gente pregare ma non so più.
Dio dove sei? Dona un po' di luce anche qui
Dio dove sei? Ti chiedo amore, amore.

Oggi ho visto un vecchio e piangeva per avere pietà
due ragazzi fermi a picchiare come pazzi un amico
la gente ha chiuso col cuore, ha scordato il senso del sole,
tutti vanno avanti così, più spenti del buio.
Dio dove sei? Dona un po' di luce anche qui
Dio dove sei? Ti chiedo amore, amore.
Dio dove sei? Dona un po' di luce anche qui
Dio dove sei? Ti chiedo amore, amore per me
Oggi ho visto il mondo com'è, con la faccia che ha.



E' Venuta La Notte E' Venuto Il Mattino

(C.Rocchi) 16:00
da: Una corsa pazza – Giovanna -1971

Ecco qui di colpo è venuta la notte io non l'ho chiamata
son sicura che anche tu stai vivendo il tuo buio lontano ma uguale
se fossi qui verrebbe notte quando vuoi
e il mio risveglio aprirebbe gli occhi su di te
qui le mie mani che non cercano che te
apro le dita senza chiedersi perchè.

Amo di te quel tuo modo di essere bambino
credo che tu abbia il sole come scopo nella vita.

Ecco qui di colpo è venuto il mattino io non l'ho chiamato
sono sicura che anche tu stai vivendo la tua luce lontana ma uguale
se fossi qui verrebbe notte quando vuoi
ed il mio sonno chiuderebbe gli occhi su di te
qui le mie mani che non cercano che te
chiudo le dita senza chiedersi perchè.

Amo di te quel tuo modo di essere bambino
credo che tu abbia il sole come scopo nella vita.
Amo di te quel tuo modo di essere bambino
credo che tu abbia il sole come scopo nella vita.




Fonte: Wikipedia