Terra terra

E' una storia di stelle, di rotte,
di semi in terre fertili, di tempi più vivibili,
di orizzonti più visibili....
Ed il cielo si fa intenso, più intenso più in su.
Forse,
solamente io ho imparato ad ascoltare di più.

Non ho dubbi adesso,
tutte quelle storie sono ferme laggiù.
Le parole danno brividi, morbidi, ruvidi
forse, solamente io ho imparato ad ascoltare di più.
Navigando verso riva tra correnti di idee
con i corpi come navi negli oceani di noi.
Poi, poi, alla fine siamo noi, alla fine siamo noi.

Terra, terra dopo un viaggio per mare.
Quanto vento, vento abbiamo dovuto sentire.
Sogni e sogni adesso, giorni e giorni addosso e poi....
Alla fine siamo noi.

E se approdo su ti te sai che penso?
Scordo le derive, le secche, le tempeste,
i dubbi, gli scogli del cuore.
Se le vele sono braccia che accolgono il vento,
troveremo nuovi porti ad aspettarci
dall'altra parte del mare.

Ed intanto andiamo avanti a navigare e cercare,
che le stelle della notte fanno rotta sul sole,
Tanto,
traversare grandi acque è proprio come capire....