L'orizzonte a Milano

Del resto qui l'orizzonte non è poi tanto,
tetti di case che toccano un cielo spento
e se per caso la festa del sole
arriva un giorno a dare la luce e vita nuova alle strade
più di frequente si fa scura Milano
nera e violenta di gente impazzita
trucide scritte di sangue sui muri
raccontano gli insulti alla vita
raccontano gli insulti alla vita.

Del resto qui l'orizzonte non è poi tanto
tetti di caso che toccano un cielo spento
ma è un altro il clima che respira la gente
o meglio è chiaro che si sono visti tempi migliori
senza crociati di diverse bandiere
che per scoprirsi di colpo guerrieri
nella fretta di far piazza pulita
stan scordando di pulirsi la vita
stan scordando di pulirsi 1a vita.

Del resto qui l'orizzonte non è poi tanto
tetti di case che toccano un cielo spento
e se per caso qui scoppia una sera
diversa per luce e spazio dentro nel cielo
più di frequente si respira con noia
la miseria di rapporti da niente
tolti quei pochi che il creare fa pazzi
o intossicati dentro un gioco d'amore
intossicati dentro un gioco d'amore.